140 in Campania, 20 circa in Irpinia, tanti sono i pubblicitari ed operatori della comunicazione che aderiscono a TP – Associazione Tecnici Pubblicitari, la più antica realtà italiana tra gli operatori professionali del settore. Il gotha dell’advertising campano si è dato appuntamento, perciò, al Teatro Gesualdo per un piacevole momento di approfondimento aperto anche ai non iscritti alla TP.

La sezione campana dell’associazione ha dato il via, martedì 27 alle ore 18, ad un ciclo di incontri dal titolo “EXPERTP – Poco formali, molto aggreganti, assolutamente gratuiti” che ha esordito al Teatro Gesualdo con la relazione dell’irpino Mario Marciano su “Corporate identity – La case history del marchio TP”.

Marciano, titolare con Gerardo Aramino di Grafistudio Associati, è membro, insieme ad Alberto De Rogatis, del Consiglio direttivo di TP e dell’associazione ha ideato il logo.. «La comunicazione in terra d’Irpinia – cha detto Marciano – per quanto riguarda il privato e soprattutto gli Enti e le Amministrazioni e quasi all’anno zero. Deve crescere la consapevolezza che questo è uno strumento di crescita e di servizio, non un orpello inutile e decorativo, serve principalmente per determinare ed accompagnare processi di trasformazione, atteggiamenti e stili di vita. Gli esempi si sprecano»

La relazione sulla “corporate identity”, spiegata attraverso la storia del logo TP, è stata l’occasione per ascoltare una dotta disquisizione sul rapporto tra “significato e significante”, su “acronimia e consonantismo” come fase introduttiva al concetto di “metonimia” che rappresenta l’archetipo della capacità dell’uomo di produrre simboli, attitudine prettamente umana ed alla base di ogni sviluppo culturale. Un excursus sulla storia della scrittura dal protosinaitico all’alfabeto moderno, la storia della lettera “A” dalla sua antenata “Alef” ad oggi e l’illustrazione del manuale di immagine coordinata di TP nel contesto della “corporate personalità” e della “corporate image” hanno concluso l’applaudito intervento del pubblicitario irpino.

Plauso all’inziativa da parte della Presidente del Teatro Gesualdo Maria Grazia Cataldi e del Direttore Dario Bavaro che hanno accolto con entusiasmo la richiesta di ospitalità di TP Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *