Una targa dorata è il segno tangibile del gradimento riscosso dalla compagnia fiorentina Lyric Dance Company appena tornata dall’International Ballet Festival di Miami dove ha danzato, in due diverse serate, proponendo alcuni estratti dalla loro recente produzione “Caravaggio Amor Vincit Omnia”, rispetitvamente al Manuel Artime Theater di Miami e all’Amateur Theater Broward Center for Performing Arts di Broward.

“In recognition to Lyric Dance Company, director Alberto Canestro, for your excellence performance” vi si legge, con la la firma di Eriberto Jimenez, Direttore Artistico della XXIII edizione, che succede a Pedro Paulo Peña, scomparso da pochi mesi, che del Festival è stato fondatore e storico Direttore Artistico e che lo ha fatto diventare negli anni uno dei più importanti festival di danza degli Stati Uniti.

“E’ stato un vero onore essere invitati come unici rappresentanti del nostro paese per la danza contemporanea in un contesto così prestigioso – ha commentato il coreografo e direttore artistico Alberto Canestro – e ancor di più lo è stato essere gli ambasciatori della città di Firenze, tempio universale della cultura e città dove Lyric Dance Company è nata e lavora. Sono stato molto orgoglioso di  portare ad un pubblico internazionale il nostro prodotto così profondamente italiano, ispirato al genio assoluto di Caravaggio, nello stile neoclassico contemporaneo che distingue da sempre la nostra proposta artistica, stile che ingiustamente non trova molto spazio nel nostro paese ma che rappresenta una importante e apprezzata forma espressiva negli Stati Uniti. E grande è stata l’emozione per gli applausi scroscianti del pubblico che ha apprezzato la coreografia e i danzatori. Il riscontro che abbiamo ottenuto in un contesto di così alto livello è qualcosa che ci dà gioia e un grande sprone a fare sempre di più. Intanto Eriberto Jimenez ci ha espresso il suo plauso da Direttore Artistico e ci ha invitato a tornare per il prossimo anno”.

Al Gala dedicato alla danza classica, previsto il weekend successivo, hanno partecipato per l’Italia due solisti del Teatro San Carlo di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *