Tutto è pronto per l’inizio della V edizione di Escajazz 2018, che si terrà venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 agosto, nel centro storico di Sant’Angelo all’Esca (Av).

I volontari dell’Associazione Escajazz hanno già ultimato l’allestimento del Festival che ogni anno trasforma il belvedere di Piazza Fante d’Italia nella scenografia naturale delle esibizioni degli artisti in programma. Affacciati ad uno dei più bei panorami della Verde Irpinia, si esibiranno: lo Scott Henderson Trio (venerdì 3), il Gegè Telesforo Quintet (sabato 4), il duo formato da Angela Esmeralda e Sebastiano Lillo, i Soultrax con Vanessa Haynes degli Incognito e il dj Rino con il musicista Arturo Caccavale (domenica 5).

Il programma della manifestazione ideata e organizzata dall’Associazione Culturale EscaJazz, si apre venerdì 3, nella Sala Consiliare del Comune, con la Masterclass di Scott Henderson (info e prenotazioni 329.8835212 Michele), il grande chitarrista si esibirà alle 21.30 in Piazza Fante d’Italia in Trio con Roman Labaye al basso elettrico e Archibald Ligonnière alla batteria.

“Avere uno dei più grandi chitarristi al mondo ad aprire Escajazz è un sogno che si avvera – spiega il Direttore Artistico Michele Penta – e averlo come insegnante in una Masterclass è qualcosa di ancora più importante. Escajazz, infatti, è innanzitutto un progetto culturale e la parte didattica è importantissima. Poter avere un musicista di questo calibro e poter studiare con lui è un’opportunità unica, forse non tutti sanno che Scott Henderson è autore di libri e video che spiegano il metodo che lui stesso ha elaborato per lo studio della chitarra. I musicisti si sono iscritti alla Masterclass da ogni parte del Sud e anche dal Belgio! Avremo anche Laboratori musicali per bambini, spazi dedicati alla conoscenza di vino e olio del territorio, lo yoga con l’Associazione JayAnanda. Il jazz sarà il fil rouge di un programma che ha già raccolto l’entusiasmo degli appassionati”.

Lo statunitense Scott Henderson, ha al suo attivo collaborazioni con la Elektric Band di Chick Corea, con il violinista Jean-Luc Ponty, con gli Zawinul Syndicate e molti altri.  Nel 1984 crea i Tribal Tech con Gary Willis al basso, Kirk Covington alla batteria e Scott Kinsey alle tastiere e si consacra come star della fusion. Dieci anni dopo, crea la sua blues band Dog Party; e i Vital Tech Tones, in trio con Victor Wooten al basso e Steve Smith alla batteria. Pubblica anche due video didattici dal titolo “Jazz Fusion Improvvisation” e “Melodic Phrasing” e dei guitar book con il suo metodo dal titolo “Jazz Guitar Chords System”.

“Qui a Sant’Angelo ho ricevuto un’accoglienza splendida – ha dichiarato il musicista giunto in Irpinia con due giorni di anticipo per smaltire il “jet lag” – mi sono subito sentito circondato da un incredibile calore e da tanta amicizia. Il posto è splendido e non vedo l’ora di suonare e di insegnare ai musicisti che sono venuti anche da molto lontano per studiare con me”.

Sabato 4, alle 17 in Piazza Fante d’Italia, spazio ai più piccoli con il Laboratorio Musicale curato da Pasquale Renna e da C.F.M Sonoria; sempre alle 17, in Piazza S. Pio da Pietrelcina l’AIS Associazione Italiana Sommelier di Avellino è protagonista di “Incontri DiVini” con degustazioni dei vini del territorio (info e prenotazioni 342.0972300 Giovanni). Alle 21.30, le luci del palco di Piazza Fante d’Italia si accendono per il Gegè Telesforo Quintet nel progetto per l’Unicef “Soundz for Children” di cui l’artista è Ambasciatore (Goodwill Ambassador). Con Gegè Telesforo saranno sul palco Alfonso Deidda, sax, flauto, keys, voce; Marco De Gennaro, piano, keys;  “Fratello” Joseph Bassi al contrabbasso e Michele Santolieri alla batteria.

Intensissimo il programma della giornata conclusiva, domenica 5 agosto, che si apre alle 11 in Piazza Fante d’Italia con “AperiJazz” con Angela Esmeralda, chitarra e voce, e Sebastiano Lillo, chitarra; alle 17, nella stessa Piazza, il Laboratorio Musicale per i più piccoli è curato da Maria Rossetti dell’Associazione Musicale Piano B; sempre alle 17, in Piazza S. Pio da Pietrelcina, c’è “Olio in Rilievo” il Laboratorio di avvicinamento alla conoscenza dell’olio extra vergine di oliva curato dai tecnici di RURIS 2020 Soc. Cop. Tra Professionisti (info e prenotazioni 340.0950650 Gianluca); alle 18, presso la Cantina Borgodangelo al km 10 della SP52, l’Associazione Culturale JayAnanda Yoga di Avellino è la protagonista di “Yoga in jazz” con una lezione di hatha yoga accompagnata da musica jazz (info e prenotazioni 320.8352335 Marianna). Alle 21.30, in Piazza Fante d’Italia gran finale con il concerto dei Soultrax con la splendida voce di Vanessa Haynes degli Incognito; da mezzanotte in poi “Djazz set” con il dj Rino e l’accompagnamento musicale dal vivo di Arturo Caccavale.

Per tutte e tre le serate saranno attivi stand gastronomici con le eccellenze del territorio irpino, per deliziare il pubblico con le pregiate risorse di un territorio

Escajazz è un tributo d’amore per la musica da parte dei giovani dell’Associazione che, dal 2014, hanno portato nel borgo di 700 abitanti i grandi del jazz e hanno coinvolto un pubblico sempre più ampio. La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Sant’Angelo all’Esca e della Camera di Commercio di Avellino, mediapartners l’emittente televisiva Canale 58 e il sito Napolidavivere.

Per ulteriori informazioni: www.escajazz.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *