L’annata musicale de La Lumanera si chiude con un eccellente raccolto. Nel carnet della formazione irpina di musica world-folk capitanata da Massimo Vietri, infatti, il 2016 ha portato: la realizzazione dell’album “Terrafuoco”, del video del brano “O ballo ‘ro Shuster” con decine di migliaia di visualizzazioni su YouTube e il fortunato tour promozionale di questo lavoro che si concluderà con il doppio appuntamento del 21 ad Altavilla Irpina e del 22 ad Ariano Irpino.

Mercoledì 21, alle 21, La Lumanèra sarà protagonista dello spettacolo organizzato dall’Associazione “Antico Borgo” di Altavilla Irpina con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale presso il Teatro Sardone in Piazza S. Barbara. Nel corso della serata sarà presentato il cd “Terrafuoco” che contiene dieci brani originali e inediti, composti e arrangiati dalla formazione avellinese, Sul palco di Altavilla saranno inoltre presenti i musicisti che hanno collaborato come “special guest” di fama nazionale e internazionale alla registrazione del disco: il fisarmonicista Carmine Ioanna, il trombettista Angelo Olivieri, il percussionista Gerardo Palumbo e Gianluca Campanino all’oud e al mandolino. Nel corso della serata, che sarà a ingresso gratuito, il concerto sarà filmato da Paola Bruno, già regista con Luigi Cuomo del videoclip, per pubblicarlo in un DVD che accompagnerà la prossima edizione-cofanetto di “Terrafuoco”.

“Terrafuoco è il secondo disco della Lumanera. – spiega Massimo Vietri – a differenza del primo disco caratterizzato da sonorità vicine alla musica popolare, questo lavoro segna una maturazione in termini di arrangiamenti e testi. Il suono dell’album è contaminato dai suoni dei Sud del mondo, ci sono brani che richiamano al mondo latino americano, al raggae, insieme ai suoni dell’irpinia o cantautorali”.
Oltre a Massimo Vietri, cantante e chitarrista, La Lumanera è composta da: Maria Irpino, tammorra, castagnette e voce; Diego Iannaccone, basso; Gioacchino Acierno, organetto e voce; Walter Vivarelli, percussioni e tamburi a cornice; Fabio Soriano, fiati e Massimo Testa, chitarra acustica.
Giovedì 22 dicembre, alle 21.30, La Lumanèra si sposta ad Ariano Irpino per un concerto dal carattere più intimo presso “La Pignata in Bellavista”, in Contrada Sterda, per una serata organizzata in collaborazione con l’Associazione Red Sox e l’Ariano Folk Festival.
“La collaborazione con l’Ariano Folk Festival – conclude Vietri – è un po il segno del riconoscimento di questa nostra evoluzione, è per noi la conferma che siamo sulla strada giusta, quella che parte dalle proprie radici e guarda al mondo, consapevoli e maturi di avere ormai sviluppato il nostro sound personale, il nostro stile compositivo che si è arricchito di elementi teatrali di cui nel prossimo anno sentirete parlare”.

Due occasioni molto interessanti, dunque, per chiudere il 2016 con il calore della musica popolare de “La Lumanèra”, che riscalda la sua matrice popolare con ampie incursioni in sonorità mediterranee e gipsy, con brani dedicati a temi sociali, con la sua voglia di mantenere unite, com’è proprio della musica popolare, l’aderenza alla realtà e l’aspirazione alla bellezza.

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

Per contatti e interviste: Massimo Vietri 347 1217735

Di seguito: scheda bio, link video “Terrafuoco” e intervista su RAI 3 nel programma di Rino Genovese

Notizie su “La Lumanèra”

La Lumanèra nasce nel giugno 2004.

Musicisti irpini provenienti da diverse esperienze musicali trovano un linguaggio comune attraverso la musica folk del Sud Italia.

Il nome del gruppo deriva da “‘a lumanèra “, termine usato nel borgo di Capocastello a Mercogliano, che sta ad indicare il cosiddetto “focarone” antica tradizione presente in molti paesi dell’Irpinia e del Sud Italia.

La Lumanera contamina le proprie radici musicali con i suoni del mondo. Attinge dalla carnalità della tradizione campana la forza per un viaggio musicale attuale, partendo dalle proprie radici e con lo sguardo volto alla cultura mediterranea e a quella latinoamericana, con curiosità e cura.

Questo “sentimento” si sviluppa mantenendo sempre vivi quei canoni di fascino verace e di divertimento che sono l’essenza stessa della musica popolare, proponendo un concerto di brani tradizionali riarrangiati e brani inediti

Oggi, dopo più di dieci anni di rassegne, manifestazioni musicali, feste di piazza e serenate, la Lumanera è diventata un “famiglia” musicale, dove abitano musicisti che hanno da condividere suoni e passioni, altrimenti non avrebbe più modo di esistere.

Il gruppo è formato da :

Massimo Vietri – chitarra classica, voce Maria Irpino – tammorra, castagnette e voce

Diego Iannaccone – basso

Gioacchino Acierno – organetto e voce

Walter Vivarelli – percussioni e tamburi a cornice

Massimo Testa – chitarra acustica

Fabio Soriano, fiati

Il video dei Lumanera su Rai3 nel programma di Rino Genovese

https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Frino.genovese%2Fvideos%2F10211228895182929%2F&show_text=0&width=560

La pagina Facebook dei Lumanera

https://www.facebook.com/lumanerafolk/?fref=ts&__mref=message_bubble

In quest pagina i video dei Lumanera

https://www.facebook.com/pg/lumanerafolk/videos/?ref=page_internal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *